Divisione della materia.

La Storia della Rivoluzione è divisa per annate. Ogni annata porta un’introduzione che dà un’idea del quadro generale degli avvenimenti dell’annata stessa.

Il lavoro comprende le seguenti parti:

Parte Generale.

Prefazione.

La preparazione storica della Guerra e della Rivoluzione Fascista.

1919. Il sovversivismo conquista le masse in Italia. — La nascita del Fascismo. — l’Impresa Fiumana.

1920. L’Antistato nello Stato.

Le giornate rivoluzionarie ed il sacrificio di sangue della forza pubblica e dei primi Martiri del Fascismo. Le cinque giornate fiumane: Natale di sangue.

1921. L’Anno Fascista.

Il sovversivismo si scatena selvaggiamente: i Fasci di Combattimento impegnano eroicamente la battaglia consacrando le vittorie quotidiane col sangue di mille morti.

La trasformazione del Fascismo in Partito.

1922. Il Fascismo marcia a grandi passi per la conquista del potere.

Il crollo del bolscevismo.

La preparazione militare e spirituale all’insurrezione.

La Settimana Storica del Fascismo. — Il concentramento dell’esercito fascista e l’adunata di Napoli: 24-26 ottobre 1922. — La Marcia su Roma: 27-31 ottobre 1922.

Instaurazione e primi atti del Governo Fascista Duce Mussolini.

Cenni cronistorici dal 1° Novembre al 31 Dicembre. I discorsi del Duce al Parlamento e al Senato. Istituzione della Milizia Fascista.

Il Duce e il Fascismo.

Bibliografia.